Medicago sativa

Erba medica

scheda a cura di Giorgio Venturini
fotografie di Giorgio Venturini

Leguminosa. Il suo nome non deriva da proprietà medicamentose, ma dalla sua origine medio-orientale (Erba del paese dei Medi). Venne importata in Grecia con la spedizione di Dario.
Foraggio molto utilizzato.
Per la simbiosi con batteri azoto-fissatori, come altre leguminose arricchisce il terreno di prodotti azotati. L'alternanza di colture di piante di questo tipo con il grano previene l'impoverimento del suolo.
Pianta eretta, altezza 30-90 cm, fiori blu-porpora verso l'estremità dei fusti.
Foglie formate da tre foglioline.
Frutti avvolti a spirale di due o tre giri.

fotografie scattate in località:  Rezzoaglio
periodo:  luglio, agosto

Medicago sativa (click per ingrandire l'immagine)Medicago sativa (click per ingrandire l'immagine)
Medicago sativa (click per ingrandire l'immagine)Medicago sativa (click per ingrandire l'immagine)
Medicago sativa (click per ingrandire l'immagine)Medicago sativa (click per ingrandire l'immagine)


Pagina pubblicata il 6 gennaio 2007, letta 4979 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.