Valdaveto.net > Flora della Val d'Aveto





Caratteri generali della vegetazione della Val d'Aveto

di Giorgio Venturini

La Liguria è tra le regioni italiane quella che annovera il maggior numero di specie vegetali. All'interno della regione certamente l'Appennino Ligure e la Val d'Aveto occupano una posizione privilegiata, grazie alle loro caratteristiche climatiche, geografiche e geologiche.



Ribes uva crispa (fotografia di Giorgio Venturini)


L'Appennino Ligure si può considerare una cerniera tra la regione fitogeografica medioeuropea e quella mediterranea, il cui confine corre proprio lungo la dorsale appenninica. Oltre a ciò questa catena montuosa rappresenta il raccordo tra le Alpi e l'Appennino Peninsulare.
Questa particolare condizione rende possibile la presenza nella stessa area di specie botaniche caratteristiche dei diversi ambienti con cui l'Appennino Ligure confina. Si aggiungono a questa situazione favorevole il notevole gradiente altitudinale, che per la Val d'Aveto va dai circa 350 metri della confluenza con il Trebbia fino ai circa 1800 del gruppo del Maggiorasca, e la vicinanza con il mare propria della parte più meridionale della valle che vede alcune delle cime che la circondano, come ad esempio il Monte Ramaceto o lo stesso Monte Aiona, affacciarsi direttamente sulle valli che giungono al mare.



Dianthus superbus (fotografia di Giorgio Venturini)


Ulteriore motivo di interesse della flora della Val d'Aveto è la sua storia glaciale, ben visibile per la presenza di circhi glaciali e morene, soprattutto evidente nei versanti dell'Aiona che si affacciano sulle Lame. In queste aree (pareti rocciose, cenge, vallette nivali) si ritrovano associazioni vegetali particolari, che determinano una grande ricchezza di specie, tra cui molte comuni ad analoghi ambienti alpini, qui rimaste in situazione relitta dopo il termine dell'ultima gla­ciazione. Citiamo Draba aizoides, Aquilegia alpina, Aster alpinus, Salix herbacea, Saxifraga paniculata, Soldanella alpina, Silene acaulis, Geranium argenteum, Pulsatilla alpina, Ranunculus apenninus. (... continua la lettura del documento "Caratteri generali della vegetazione della Val d'Aveto")

 


 

Le schede di specie vegetali che seguono non intendono avere alcun carattere di sistematicità, ma rappresentano soltanto esempi di piante che un escursionista può incontrare passeggiando in Val d'Aveto. E' nostra intenzione inserire nelle schede le eventuali segnalazioni che in futuro ci verranno inviate. Sarebbe infatti di grande interesse che i visitatori di Valdaveto.net, riconoscendo piante familiari, ci inviassero informazioni sui nomi dialettali delle piante o su eventuali usi tradizionali ad esse legati: le informazioni fornite verranno pubblicate su Valdaveto.net contribuendo, in questo modo, al miglioramento del sito.


Segnaliamo inoltre a tutti gli appassionati che sul sito web personale di Giorgio Venturini, www.giorgioventurini.net  link esterno , è disponibile un vasto database di schede informative dedicate a molteplici specie floreali (...non necessariamente relative al solo territorio della Val d'Aveto).

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.


Flora della Val d'Aveto (159 schede, 849 immagini)

[ specie ordinate per famiglie ]   [ specie in ordine alfabetico ]