Euphrasia

scheda a cura di Giorgio Venturini
fotografie di Giorgio Venturini

Scrofulariacea. Il nome deriva dal greco euphraino, rallegro, per la proprietà di ravvivare lo sguardo o forse per la sua bellezza.
Un tempo veniva utilizzata per curare le malattie degli occhi; secondo la tradizione anche alcuni uccelli se ne servono per schiarirsi la vista.
Pianta minuta con fiori di colore variabile, dotati di una macchia gialla e venature porpora.
Foglie dentate.
Prati e radure di montagna.

fotografie scattate in località:  Rezzoaglio, Val Maira
periodo:  luglio (Rezzoaglio), agosto (Val Maira)

Euphrasia (click per ingrandire l'immagine)Euphrasia (click per ingrandire l'immagine)
Euphrasia (click per ingrandire l'immagine)Euphrasia (click per ingrandire l'immagine)


Pagina pubblicata il giorno 8 aprile 2007, letta 4080 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.