Daphne mezereum

Fior di stecco

scheda a cura di Giorgio Venturini
fotografie di Giorgio Venturini

Timelacee. Il nome deriva da Dafne (la ninfa che per sfuggire ad Apollo si trasformò in arbusto) e dal termine di origine araba mazarium, veleno.
Arbusto legnoso, 30-70 cm, con fusti molto ramificati.
Foglie raggruppate all'estremità dei rami, ellittiche, 4-6 cm.
Fiori porpora, prima delle foglie (da cui il nome volgare Fior di stecco).
Bacche rosse molto velenose.

fotografie scattate in località:  Rezzoaglio
periodo:  luglio

Daphne mezereum (click per ingrandire l'immagine)Daphne mezereum (click per ingrandire l'immagine)
Daphne mezereum (click per ingrandire l'immagine)Daphne mezereum (click per ingrandire l'immagine)
Daphne mezereum (click per ingrandire l'immagine)Daphne mezereum (click per ingrandire l'immagine)

Daphne mezereum



Pagina pubblicata il giorno 8 aprile 2007, letta 10464 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail