Rosa canina

scheda a cura di Giorgio Venturini
fotografie di Giorgio Venturini

Rosacea. Arbusto spinoso alto anche 2 metri a foglia caduca.
Foglie alterne sul fusto formate da 5-9 foglioline ovali o ellittiche.
Fiori in genere bianchi o rosa a 5 petali, frequente.
Il frutto, detto cinorrodonte, è rosso e lucido, pieno di acheni pelosi, pruriginosi; una volta eliminati, la parte carnosa del frutto si usa per marmellate bevande o liquori, è ricca di vitamine e si utilizza anche per maschere di bellezza.
Gli acheni pelosi devono essere attentamente rimossi, in quanto irritanti, da cui il nome dialettale "grattaculo".
I romani usavano la radice contro il morso dei cani rabbiosi da cui il nome canina.

fotografie scattate in località:  Rezzoaglio
periodo:  ottobre

Rosa canina (click per ingrandire l'immagine)Rosa canina (click per ingrandire l'immagine)
Rosa canina (click per ingrandire l'immagine)Rosa canina (click per ingrandire l'immagine)

Rosa canina



Pagina pubblicata il 1° febbraio 2007, letta 23245 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.