Narcissus poeticus

scheda a cura di Giorgio Venturini
fotografie di Giorgio Venturini

Amarillidacea. Il nome Narcissus prende origine dal mitico personaggio che specchiandosi nell'acqua, compiaciuto dalla propria bellezza, vi anneg˛. La parola narciso a sua volta deriva dal greco narkao, paralizzare, stordire (da cui anche narcotico) per il profumo inebriante del fiore.
Bulbosa perenne, altezza 20-30 cm, foglie nastriformi.
Boscaglie e pascoli, da 600 a 1500 metri, comune e spesso abbondante.

fotografie scattate in localitÓ: áSemprevisa, Monte Laga, Rezzoaglio
periodo: áaprile - giugno (Semprevisa, Monte Laga), maggio (Rezzoaglio)

Narcissus poeticus (click per ingrandire l'immagine)Narcissus poeticus (click per ingrandire l'immagine)
Narcissus poeticus (click per ingrandire l'immagine)Narcissus poeticus (click per ingrandire l'immagine)
Narcissus poeticus (click per ingrandire l'immagine)Narcissus poeticus (click per ingrandire l'immagine)


Pagina pubblicata il 21 febbraio 2008 (ultima modifica: 22.02.2008), letta 6564 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail