Valdaveto.net > Flora della Val d'Aveto > Enoteracee  link esterno > Epilobium angustifolium




Epilobium angustifolium

scheda a cura di Giorgio Venturini
fotografie di Giorgio Venturini

Enoteracea. Il nome deriva dai termini greci epi (sopra) e lobion (frutto, uovo) per i petali molto alti sull'ovaio.
Pianta vistosa, alta oltre un metro.
In genere crea macchie di colore in gruppi numerosi, nelle radure o ai margini dei sentieri.
Fiori in grappoli lassi, con 4 petali, con accenno di simmetria bilaterale.
Foglie strette, opposte, con evidenti nervature inferiori.
In autunno i fiori maturi mostrano i semi lanosi.

fotografie scattate in località:  Rezzoaglio
periodo:  luglio e ottobre

Epilobium angustifolium (click per ingrandire l'immagine)Epilobium angustifolium (click per ingrandire l'immagine)
Epilobium angustifolium (click per ingrandire l'immagine)Epilobium angustifolium (click per ingrandire l'immagine)
Epilobium angustifolium (click per ingrandire l'immagine)Epilobium angustifolium (click per ingrandire l'immagine)
Epilobium angustifolium (click per ingrandire l'immagine)


Pagina pubblicata il 23 aprile 2008, letta 4274 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.