Oxalis acetosella

scheda a cura di Giorgio Venturini
fotografie di Giorgio Venturini

Oxalidacee. Dal greco oxalis, acido, per il contenuto in acido ossalico. Anche il nome acetosella si riferisce al sapore acidulo.
In passato coltivata e utilizzata per insaporire insalate.
Produce due tipi di fiori: quello in fotografia, primaverile, attira molti insetti impollinatori per l'abbondante nettare; il fiore estivo cresce rasente il suolo, si apre raramente e si autoimpollina.
Altezza tra i 5 ed i 15 cm.

fotografie scattate in localitÓ:  Rezzoaglio
periodo:  maggio

Oxalis acetosella (click per ingrandire l'immagine)Oxalis acetosella (click per ingrandire l'immagine)
Oxalis acetosella (click per ingrandire l'immagine)Oxalis acetosella (click per ingrandire l'immagine)
Oxalis acetosella (click per ingrandire l'immagine)Oxalis acetosella (click per ingrandire l'immagine)


Pagina pubblicata il 29 gennaio 2007, letta 5758 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail