Valdaveto.net > Emigrazione > IV edizione del concorso video nazionale 'Memorie migranti', febbraio 2008




IV edizione del concorso video nazionale 'Memorie migranti', febbraio 2008

Testimonial Piero Angela e Giuliano Montaldo

comunicazione a cura del Museo Regionale della Emigrazione Pietro Conti (Gualdo Tadino, Perugia)

Il Museo Regionale dell'Emigrazione 'Pietro Conti' di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia, bandisce un concorso per la migliore testimonianza video sul tema dell'emigrazione italiana all'estero.
La partecipazione alla IV edizione del concorso video nazionale 'Memorie Migranti'

  • è gratuita e
  • prevede quattro categorie.

Locandina del IV concorso video 'Memorie Migranti'

Potranno partecipare:

  • per la Categoria scuole gli alunni delle primarie, secondarie di I grado e secondarie di II grado di tutta Italia;
  • per la Categoria master gli studenti degli Istituti Universitari, le scuole di cinema, di giornalismo, televisione e video ed i corsi di Master post laurea di tutta Italia;
  • per la Sezione storie e personaggi tutti coloro che sono interessati all'argomento, sia professionisti che amatori, sia residenti in Italia che all'estero, in quest'ultimo caso purché il documentario sia sottotitolato e/o tradotto in lingua italiana;
  • per la Categoria giornalisti gli autori dei servizi andati in onda nel periodo di tempo compreso tra il 2000 ed il 2007, sia su televisioni pubbliche che private, sia nazionali che locali.

I lavori dovranno essere inviati tramite raccomandata postale, spedizioniere o consegna a mano, entro il 29 febbraio 2008 (in caso di spedizione farà fede il timbro postale) presso la

Sede del Museo Regionale dell’Emigrazione Pietro Conti
Piazza del Soprammuro – 06023 – Comune di Gualdo Tadino
Uff. Protocollo – PG

Lo scopo dell'iniziativa è quello di favorire il recupero e la sensibilizzazione della memoria storica dell'emigrazione italiana nel mondo dalla fine dell'ottocento ai nostri giorni, nonché favorire un'attività di ricerca e di studio sugli aspetti storici, sociali ed economici legati a questo fenomeno.

I video dovranno essere diretti ad illustrare il fenomeno migratorio attraverso storie individuali e/o familiari e/o comunitarie, considerando la possibilità di muoversi all'interno di un tema variegato e ricco di sfaccettature (i motivi della partenza, il viaggio, i lavori, l'emigrazione femminile, le comunità italiane all'estero, l'integrazione, gli scontri e gli incontri culturali, il ritorno, ed altro) e che abbraccia un periodo di circa cento anni.

Il concorso rappresenta un'occasione per raccogliere le memorie dell'emigrazione attraverso la vita dei protagonisti, un modo creativo per favorire l'incontro ed il confronto tra studenti e docenti, che già sperimentano i linguaggi audiovisivi all'interno dei percorsi didattici ed un incentivo alla pratica degli stessi.
Per i "Giornalisti", nella sezione relativa ai video già andati in onda, e per tutti i professionisti e gli amatori, nella categoria "Storie e personaggi" il concorso è, invece, un riconoscimento all'importante lavoro storico di recupero e divulgazione di cui sono stati portavoce.

I video finalisti e vincitori saranno pubblicati e raccolti in un DVD.
Il premio in denaro, consistente in una somma complessiva di 5.000 euro, sarà assegnato ai vincitori secondo i criteri della Commissione giudicatrice.
Ogni video verrà esaminato dalla stessa solo in relazione alla propria categoria di concorso e alla sezione scolastica di appartenenza.
I migliori in assoluto, emergenti dalle varie categorie e sezioni, saranno così premiati:

1° classificato 2500,00 euro
2° classificato 1500,00 euro
3° classificato 1000,00 euro

Per maggiori informazioni rimandiamo alla pagina che il sito www.emigrazione.it dedica al concorso 'Memorie migranti'  link esterno .

 


 

I vincitori del concorso

Venerdì 18 aprile 2008, alla presenza del giornalista del tg3 Giuliano Giubilei, di numerose testate televisive e scuole provenienti da tutta Italia, si è svolta la premiazione finale della IV edizione del Concorso Video Memorie Migranti, condotta dal giornalista Luca Pagliari.
Per l'occasione il museo ha pubblicato il cofanetto dvd contenente i video vincitori e finalisti della quarta edizione (12 documentari sul tema dell'emigrazione che si sono distinti per lo spessore dell'argomento trattato e la qualità tecnica del prodotto). È possibile richiederlo scrivendo ad info@emigrazione.it .

La giuria, seguendo le indicazioni del bando, per l’originalità e la capacità dello sviluppo dell’idea, la qualità tecnica dell’immagine, del suono e del montaggio, la narrativa e l’efficacia comunicativa, ha deciso di assegnare una menzione speciale al documentarista Giuseppe Giannotti, che ha partecipato con il video "Marcinelle. Memorie dal sottosuolo", produzione Rai.
Il lavoro ricostruisce puntualmente l’emigrazione italo – belga del secondo dopoguerra, sottolineandone in modo molto efficace l’origine politica e l’implicazione sociale, fino ad arrivare alla descrizione specifica della terribile vicenda di Marcinelle.

Sono stati quindi assegnati i seguenti premi, corrispondenti ad una cifra complessiva di 5.000,00 euro.

  • Primo classificato "Il colore della memoria" di Alberto Cozzutto e Marco Grasso, toccante lavoro sulla prospettiva dell’emigrazione italiana coinvolta in un dramma epocale come la vicenda dei deseparesidos in Argentina.
    Unanimemente riconosciuto dalla giuria vincitore assoluto del concorso, al quale è stato assegnato un premio di 2.500,00 euro.
  • Secondo classificato, ex – equo, "Rumore" di Luca Bellino e "Vaccaro’s italian pastry shop" di Alessandra Tantillo.
    Due giovani registi romani che hanno saputo trattare con originalità e profondità la tematica migratoria.
    "Vaccaro’s" è la singolare storia di Gioacchino Vaccaro, che nel 1954 parte da Palermo per gli Stati Uniti d’America. Una storia familiare ricostruita con filmati d’epoca. Un’audiolettera che restituisce il sapore della scrittura popolare.
    "Rumore" è costruito in modo altrettanto creativo ma è più metaforico, concede molto spazio ai suoni e poco alle parole. L’immagine è utilizzata in modo consapevole e accorto, capace di comunicare in profondità e di descrivere in maniera attenta e asciutta un contesto dell’emigrazione in Argentina.
  • Terzo classificato, ex – equo, "Lettera da un mondo lontano" della Scuola secondaria di I grado 'Fabrizio de Andrè' di Albisola Superiore (Savona) e "Vite oltre confine" dell’Istituto Comprensivo 'Flavio Torello Baracchini' di Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara).
    Due scuole che si sono distinte per la vivida partecipazione e la serietà dei progetti presentati.

    Memorie migranti: i vincitori e Giuliano Giubilei

    Ingrandisci l'immagine

 


 

Links



Pagina pubblicata il 29 settembre 2007 (ultima modifica: 28.04.2008), letta 3489 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.