Valdaveto.net > Cucina, ricette, prodotti tipici, prodotti della terra > Il Sarazzu, la ricotta stagionata tipica della Val d'Aveto




Il Sarazzu, la ricotta stagionata tipica della Val d'Aveto

di Cristina Botto
articolo già apparso su Nel Parco - Notiziario ufficiale del Parco dell'Aveto: si ringrazia la Sagep editori  link esterno per aver concesso la pubblicazione

Il Sarazzu, o Sarasso, è un prodotto tipico della Val d'Aveto.
Si tratta di una ricotta

Il Sarazzu

ottenuta dal siero del formaggio San Sté che non viene consumata subito, ma si sala e si lascia stagionare; in questo modo si poteva utilizzare il prodotto anche dopo parecchio tempo, visto che una volta non esistevano i frigoriferi.
Il Sarazzu si può utilizzare per la preparazione di altri piatti (come ad esempio i ripieni), si può consumare così come un formaggio stagionato oppure usarlo come condimento per la pasta; in passato si mangiava con la polenta.

Il termine Sarazzu (che da noi indica la ricotta stagionata descritta sopra) discende dalle espressioni tardo latine seracium, seracius, seratium, derivate a loro volta da serum, il siero di latte vaccino residuo della lavorazione casearia.
Termini e prodotti analoghi si hanno nella Savoia e nella Svizzera francese dove si produce una ricotta vaccina o caprina chiamata Sérac e in Piemonte e Valle d'Aosta, con il Seiras, un latticino spesso confuso con la ricotta data la grande affinità di lavorazione dei due prodotti.
Analoga origine ha l'italiano Seracco, formaggio bianco e compatto a forma di alto parallelepipedo.
Il termine ricotta, invece, ha origine dal latino recoctus e si riferisce al fatto che il trattamento termico cui è sottoposto il siero rappresenta la seconda cottura, dopo quella effettuata per la produzione del formaggio, con coagulazione dell'albumina e della globulina in esso contenute.

 

Dove si può acquistare il Sarazzu?

  • Azienda agricola Fugazzi M. Grazia, loc. Casafredda, telefono 0185 899119
  • Azienda agricola Tosi Mariuccia, loc. Gavadi, telefono 0185 899166
  • Azienda agricola Tosi Simone, loc. Gavadi, telefono 0185 899167
  • Caseificio Val d'Aveto, loc. Rezzoaglio, telefono 0185 870390
  • e presso i numerosi negozi presenti sul territorio del Parco dell'Aveto

 


 

Links



Pagina pubblicata il 13 febbraio 2008 (ultima modifica: 14.02.2008), letta 5602 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.