Nel Parco estate 2014

a cura dell'Ente Parco Aveto

Avviso per gli utenti.

Il giorno 28 luglio 2014 alle ore 8:56 riceviamo via e-mail il numero estivo della rivista "Nel Parco - Notiziario ufficiale del Parco naturale regionale dell'Aveto" inviatoci cortesemente dall'Ente Parco dell'Aveto.
Alle ore 9:00 del 28 luglio 2014 mettiamo quindi la rivista a disposizione dei lettori di Valdaveto.net.
Non possiamo comunque esimerci dal far notare che al momento la rivista - nonostante sia ormai la fine del mese di luglio - ancora non sia disponibile sul sito web ufficiale del Parco dell'Aveto.

La redazione di Valdaveto.net ribadisce quanto già espresso ad inizio luglio 2014 in una lettera aperta indirizzata al presidente dell'Ente Parco  link esterno .
Siamo disponibili a collaborare al fine di trovare soluzione ai problemi che l'Ente Parco periodicamente incontra, ormai da alcuni anni, nella pubblicazione online della rivista "Nel Parco".
Siamo disponibili - A TITOLO GRATUITO E GARANTENDO ASSOLUTA PUNTUALITA' - a prenderci l'impegno di pubblicare trimestralmente online, sul sito web del Parco dell'Aveto, un link al nuovo numero della rivista "Nel Parco" poichè siamo convinti che una puntuale distribuzione online della rivista "Nel Parco" contribuirebbe in misura tutt'altro che trascurabile (...valutabile nell'ordine di alcune centinaia di potenziali turisti in più a stagione) alla promozione turistica del territorio avetano.

----------------

Il presente documento è disponibile in formato .pdf.
Per poter visualizzare Nel Parco estate 2014 (formato .pdf , 3.18 MB) si prega di cliccare sul pulsante seguente.

Scarica 'Nel Parco estate 2014 (formato .pdf , 3.18 MB)'

 



Pagina pubblicata il 26 giugno 2014 (ultima modifica: 28.07.2014), letta 1810 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.