Valdaveto.net > Eventi e manifestazioni > Archivio eventi (anno 2006) > I edizione de 'La Marcia del Parco dell'Aveto', Monte Penna, 19 febbraio 2006




I edizione de 'La Marcia del Parco dell'Aveto', Monte Penna, 19 febbraio 2006

Marcia non competitiva con gli sci da fondo o con le ciaspole

articolo a cura dello IAT di Santo Stefano d'Aveto
fotografie di Maurizio Giacobbe (sito web: www.maurizioweb.it  link esterno )


Avviso del 14 febbraio 2006, ore 16.47, a cura dello IAT di Santo Stefano d'Aveto

Domenica 19 febbraio si terrà regolarmente la 1° Marcia del Parco dell'Aveto: le piste del Centro Fondo sono perfettamente innevate, battute ed agibili.


Avviso del 27 gennaio 2006, ore 12.07, a cura dello IAT di Santo Stefano d'Aveto

Siamo spiacenti di doverVi comunicare che per problemi di viabilità la 1° Marcia del Parco dell'Aveto, programmata per il giorno 29 gennaio 2006, è stata rinviata a domenica 19 febbraio.

 

Domenica 19 febbraio 2006 si svolgerà in una delle zone più suggestive del nostro Appennino (la foresta demaniale del Monte Penna) la prima edizione de La Marcia del Parco dell'Aveto, marcia non competitiva

Divertirsi sul Monte Penna

con gli sci da fondo o con le racchette da neve ("ciaspole" per i trentini, "gresciun" per gli avetani).

La partenza della marcia con gli sci da fondo avrà luogo alle ore 10 presso il Centro Fondo della Caserma Forestale del Monte Penna a quota 1400 metri.

Il percorso, circa 15 chilometri, si snoda lungo il giro del Monte Penna in mezzo ad estese pinete e faggete.
Dal Centro Fondo si raggiunge il Passo dell'Incisa (1468 metri) dove è possibile ammirare uno splendido panorama sul Golfo del Tigullio e sul Monte di Portofino, si prosegue in falsopiano fino al Passo Chiodo (1467 metri) prima di raggiungere nuovamente il Centro Fondo dove è posto l'arrivo.
La difficoltà del percorso è classificabile come medio-facile.
La tecnica è libera.


Fac-simile del modulo d'iscrizione alla Marcia del Parco dell'Aveto

Tutte le iscrizioni alla marcia devono essere inviate allo IAT di Santo Stefano via fax al numero di telefono (+39) 0185 88618 oppure via e-mail all'indirizzo turismo@comune.santostefanodaveto.ge.it entro le ore 19 di sabato 18 febbraio 2006.
Il modulo (scarica il modulo  link esterno ) può anche essere presentato presso il luogo di partenza della marcia entro le ore 9.30 di domenica 19 febbraio.

Io sottoscritto/a
cognome ....................  nome ....................
data di nascita ....................  luogo di nascita ....................
indirizzo ....................  cap ..........
città ....................  (prov ..........)
chiedo l'iscrizione alla:

   1) marcia con sci da fondo   
   2) marcia con racchette da neve   

Con l'iscrizione il partecipante solleva l'organizzazione da ogni responsabilità per danni a persone o cose che potessero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione.

 

La marcia non competitiva sulle racchette da neve (o ciaspole)

Verso il Monte Penna

partirà dal Centro Fondo alle ore 10 ed un quarto.
Il percorso, lungo circa sei chilometri, è classificabile come medio-facile.

Alle ore 12 al Centro Fondo avrà inizio la Grande polentata e, a seguire, le premiazioni: sono previsti numerosi e ricchi premi a sorteggio fra tutti i partecipanti alla marcia.
La quota di partecipazione alla Marcia del Parco dell'Aveto è di 5,00 Euro comprensiva di iscrizione, t-shirt della manifestazione, polentata, premi a sorteggio.

Per chi desiderasse ulteriori informazioni riguardanti la Marcia del Parco dell'Aveto, di seguito vengono riportati alcuni numeri di telefono, numeri di fax ed indirizzi e-mail che è possibile contattare.

IAT (Ufficio di informazione e accoglienza turistica) di Santo Stefano d'Aveto:
- telefono, fax: (+39) 0185 88046
- email: turismo@comune.santostefanodaveto.ge.it
- sito web www.comune.santostefanodaveto.ge.it  link esterno

Sci Club Santo Stefano d'Aveto:
- telefono, fax: (+39) 0185 88220
- email: e.squeri@libero.it
- sito web: www.sciclubstefanodaveto.it  link esterno

Sci Club 3G:
- email: info@club3g.it
- sito web: www.club3g.it  link esterno

C.A.I. sezione Ligure:
- email: segreteria.cailigure@fastwebnet.it
- sito web: www.cailiguregenova.it  link esterno

Parco Naturale Regionale dell'Aveto:
- telefono, fax: (+39) 0185 343370
- email: parcoaveto@libero.it
- sito web: www.parks.it/parco.aveto  link esterno

 

 

Alcune brevi informazioni sul Parco Naturale Regionale dell'Aveto

Il Parco dell'Aveto, situato nell'entroterra del Tigullio, tutela una delle zone più belle e significative dell'Appennino Ligure.
Il territorio protetto, poco più di 3000 ettari, interessa tre valli: la Val d'Aveto, la Val Graveglia e la Valle Sturla.

Il territorio del Parco Naturale Regionale dell'Aveto Cliccare per visualizzare la mappa dettagliata del Parco

Il territorio del Parco Naturale Regionale dell'Aveto
(cliccare sulla zona delimitata dal tratteggio rosso
per visualizzare la mappa dettagliata del Parco)

La valle dell'Aveto presenta paesaggi di alta montagna, pascoli ed estese faggete; comprende inoltre le principali cime di questa porzione di Appennino tra le quali il Monte Penna (1735 metri) ed il Monte Aiona (1701 metri).
Il Parco dell'Aveto presenta una notevole ricchezza geologica, floristica e faunistica, tanto da costituire uno dei distretti maggiormente ricchi in biodiversità di tutta la Liguria.

 


 

Links



Pagina pubblicata il 2 dicembre 2005 (ultima modifica: 14.02.2006), letta 4950 volte dal 23 gennaio 2006
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.