Valdaveto.net > Eventi e manifestazioni > Archivio eventi (anno 2006) > Prima edizione del raduno 'Par condicio' - 19 marzo 2006




Prima edizione del raduno 'Par condicio' - 19 marzo 2006

Raduno di sci nordico, a scopo benefico, per politici e non

articolo a cura dello IAT di Santo Stefano d'Aveto

Domenica 19 marzo 2006 si è tenuta, sulle nevi della Foresta demaniale del Monte Penna, la prima edizione del raduno "Par condicio", raduno di sci nordico (sci da fondo e ciaspole) per politici e non.

La manifestazione, organizzata dall'Assessorato al turismo del Comune di Santo Stefano d'Aveto, ha visto la partecipazione di molti amministratori locali e di molte personalità politiche del levante ligure: il sindaco di Santo Stefano d'Aveto  link esterno Cristoforo Campomenosi, il sindaco di Borzonasca  link esterno Ivo Pattaro, il sindaco di Mezzanego  link esterno Pierluigi Beronio, il sindaco di Sestri Levante  link esterno Andrea Lavarello, il sindaco di Favale di Malvaro Raffaella De Benedetti,

Foresta demaniale del Monte Penna

il sindaco di Avegno  link esterno Giuseppe Tassi, il sindaco di Orero  link esterno Fabio Arata, il sindaco di Tribogna Corrado Bacigalupo, il presidente del Parco Naturale Regionale dell'Aveto  link esterno Giuseppino Maschio, il presidente della Comunità Montana Aveto - Graveglia - Sturla  link esterno Danilo Repetto, il consigliere regionale Ezio Chiesa, l'assessore del Comune di Santo Stefano d'Aveto Cristoforo Nassano, l'assessore del Comune di Santo Stefano d'Aveto Ezio Spiritelli, il consigliere del Comune di Santo Stefano d'Aveto Gabriele Livellara, il consigliere del Comune di Santo Stefano d'Aveto Graziano Badinelli, il consigliere del Comune di Santo Stefano d'Aveto Pietro Tassi, il vice sindaco ed assessore al turismo del Comune di Santo Stefano d'Aveto Enzo Squeri.
Presente anche Roberto Abbà, granfondista dello Sci Club Santo Stefano d'Aveto  link esterno .
All'evento hanno partecipato anche numerosi familiari, amici e molti dipendenti delle amministrazioni locali.
Erano presenti alla manifestazione anche i volontari del Soccorso Alpino di Rapallo che, durante tutta la stagione invernale, hanno provveduto al presidio e alla sicurezza della zona.

Non è stata una gara vera e propria, si è trattato di un raduno: a tutti i presenti è stato consegnato un originale diploma di partecipazione.
La marcia sulle ciaspole, tenutasi lungo un suggestivo percorso coperto da uno strato di quasi due metri di neve, si è conclusa presso la Casermetta del Penna (gentilmente messa a disposizione dall'Ente Parco Aveto) con una polentata organizzata dai volontari dello Sci Club coordinati dall'infaticabile presidente Enzo Squeri.
L'incasso delle iscrizioni è stato devoluto all'Associazione Malati del Tigullio.
L'attrezzatura sportiva è stata fornita dalla Boutique Sport  link esterno di Santo Stefano d'Aveto.

L'intera manifestazione è stata ripresa da Entella TV  link esterno , emittente locale sempre presente agli eventi organizzati nel territorio di Santo Stefano d'Aveto.
Gli amministratori del levante ligure, con le loro numerose presenze, hanno confermato l'interesse nei confronti di una zona che considerano la loro "montagna" e al cui sviluppo e rilancio, invernale ed estivo, sono fortemente interessati.
Diversi sindaci ed amministratori, pur non avendo potuto intervenire, hanno espresso il loro apprezzamento e la promessa di partecipare alla edizione del prossimo anno.

 


 

Links



Pagina pubblicata il 20 marzo 2006, letta 4364 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail

Avviso per gli utenti. Dal luglio 2014 è stato deciso di inserire alcuni annunci pubblicitari sulle pagine di questo sito web nella speranza di interessare gli utenti e provare così ad ammortizzare, almeno parzialmente, i costi del progetto Valdaveto.net.