Valdaveto.net > Funghi > Lo spinarolo




Lo spinarolo

Calocybe gambosa, Tricholoma georgii

articolo contenente materiale tratto da Wikipedia  link esterno , pubblicato nei termini della GNU Free License  link esterno

Lo spinarolo, Calocybe gambosa (gi Tricholoma georgii), molto ricercato essendo uno tra i funghi pi saporiti e gustosi.
un fungo saprofita e cresce in primavera, da aprile a maggio.
Secondo la tradizione popolare matura il 23 aprile, giorno della ricorrenza di san Giorgio ( infatti detto anche "fungo di san Giorgio"), ma ovviamente pu anticipare o posticipare la sua comparsa anche di alcune settimane a seconda dell'altitudine o dell'andamento stagionale.
presente sul territorio dell'Appennino Ligure: lo si pu trovare nei prati e nei pascoli, negli spazi aperti dei boschi radi, spesso in cerchi.
Sovente lo si trova tra i cespugli di piante spinose come il biancospino, la rosa canina, il ginepro e il prugnolo (Prunus spinosa) da cui il nome volgare "prugnolo".

Calocybe gambosa - Tricholoma georgii

Ingrandisci l'immagine

Nella prima fase dello sviluppo il cappello sembra intimamente saldato al gambo e di forma rotondeggiante, poi prende forma emisferica, convessa pianeggiante, infine quasi piana; tipicamente bianco, ma si possono trovare esemplari di color nocciola chiaro, simile alla crosta di pane, liscio, con il margine involuto; diametro 5 - 10 cm con cuticola facilmente staccabile.


Lamelle smarginate al gambo oppure sinuoso-uncinate, fitte, intercalate da lamellule, di colore bianco tendenti al crema negli esemplari adulti, con filo irregolare.
Il gambo sodo, massiccio, talvolta tozzo, assottigliato alla base.
La carne soda, compatta, bianca.

Spinaroli

Gli spinaroli sono piccoli funghi dal profumo e dal sapore intenso che si prestano quasi meglio del porcino a diversi usi in cucina.
Ottimi nella preparazioni di sughi, gli spinaroli sono squisiti anche se proposti come abbinamento a vari tipi di carne.

 


 

Links



Pagina pubblicata il 5 aprile 2008 (ultima modifica: 10.04.2019), letta 29324 volte
Per esprimere un commento su questo articolo si prega di contattare la redazione via e-mail